talk a Cles in Trentino sabato 3 Settembre

CHEAP arriva in Trentino per un talk in dialogo con La Rivoluzione delle Seppie su invito di Giustine Wemp

Il collettivo GiustineWemp, attivo dal 2020 per favorire la discussione sulle tematiche di genere in Val di Non e di Sole, è pronto a presentare sabato 3 settembre il suo ultimo progetto: “AttivArt: percorsi sostenibili nelle Valli del Noce”, selezionato e finanziato nell’ambito del bando Generazioni 2022, promosso grazie al sostegno di Regione Trentino Alto-Adige Südtirol, Provincia Autonoma di Trento e Provincia Autonoma di Bolzano e coordinato della cooperativa sociale Young Inside di Bolzano. L’edizione di quest’anno, dal titolo “ECCENTRICI: cucire relazioni fuori dal comune”, si rivolgeva in particolare a progetti che usano l’arte per promuovere nuove forme di relazioni, coesione, crescita e incontro tra territori e generazioni.

Il primo della serie di incontri che dureranno fino a dicembre avrà luogo sabato 3 settembre a Cles, presso la terrazza panoramica del Doss di Pez, e vedrà l’intervento di CHEAP, un progetto di poster art con base a Bologna fondato dall’omonimo collettivo di donne nel 2013, in dialogo con il collettivo La Rivoluzione delle Seppie, direttamente dalla Calabria, nell’evento di presentazione di AttivART. Con inizio alle ore 16.30, i collettivi offriranno un momento di confronto pubblico in cui, partendo dalle loro esperienze progettuali, personali e politiche, affronteranno il tema dell’attivismo come motore dell’attivazione di comunità e dell’arte pubblica come mezzo per tradurre e amplificare un messaggio politico e di cambiamento.

Sullo sfondo sarà esposta la serie di poster realizzati all’interno del progetto di arte pubblica “Ecofemminismo o barbarie: il pianeta che verrà”, realizzato da CHEAP con Camila Rosa, coinvolte da ActionAid Italia all’interno del Festival della Partecipazione di Bologna. Il tema dell’esposizione è l’indivisibilità tra la giustizia sociale e quella climatica, tema centrale anche del progetto AttivART, e che verrà esplorato durante la discussione che affronterà i temi di ecologia, il femminismo, la tutela del territorio e l’attivazione di comunità e il ruolo che l’arte può avere nell’amplificare questi discorsi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.