10 libri d’arte consigliati da CHEAP

Una selezione di libri illustrati consigliati da CHEAP : li trovate tutti su libri.it, con la possibilità di destinare una percentuale al progetto di arte pubblica su poster.

CORONA0328 – questo è il codice di CHEAP: chi lo inserirà effettuando l’acquisto di un libro, un libro qualsiasi presente nella sterminata lista di www.libri.it, finanzierà la prossima campagna di poster di CHEAP, il progetto di public art con base a Bologna.

 

JEAN-MICHEL BASQUIAT – Extra Large

Hans Werner Holzwarth

 

La leggenda di Jean-Michel Basquiat è oggi più viva che mai. Icona della New York degli anni Ottanta, l’artista cominciò a farsi conoscere come writer sotto lo pseudonimo ‘SAMO’, riempiendo i muri della città con frasi caustiche e frammenti poetici, e diventando così uno dei protagonisti dell’esplosiva scena artistica underground, che spaziava tra graffiti e arti visive, hip hop, post punk e video amatoriali. Pittore dalla forte personalità, Basquiat fece ben presto colpo sull’establishment culturale, esponendo le sue opere in gallerie di tutto il mondo.
Il suo stile espressivo si basa sull’integrazione di immagini grezze, parole e frasi; le sue opere traggono ispirazione da un pantheon di numi tutelari che vanno dal jazz alla boxe e al basket, e contengono numerosi riferimenti alla storia antica e alla politica della strada – perciò, quando gli chiedevano quali fossero i protagonisti della sua arte, rispondeva “re ed eroi metropolitani”. Nel 1983 avviò una collaborazione con la più grande celebrità artistica del tempo, Andy Warhol, e nel 1985 era sulla copertina del The New York Times Magazine. Basquiat morì a 27 anni, e fece in tempo a diventare uno degli artisti più apprezzati del suo tempo.

Partite per un viaggio senza precedenti nell’universo artistico di Basquiat, attraverso fedeli riproduzioni dei suoi dipinti, disegni e schizzi più notevoli. Questo volume di grande formato vi permetterà di ammirare da vicino gli intricati segni e scarabocchi dell’artista, corredati dai testi dello scrittore e curatore Carlo McCormick, suo contemporaneo sulla scena newyorkese, e della storica dell’arte e curatrice Eleanor Nairne. I capitoli riccamente illustrati ripercorrono la vita dell’artista anno per anno e le citazioni di frasi a lui attribuite o tratte da riviste contemporanee contribuiscono ad approfondire il contesto storico e il background personale di Basquiat.

“Non penso all’arte, mentre lavoro. Cerco di pensare alla vita.”
— Jean-Michel Basquiat

 

acquista Jean-Michel Basquiat EXTRA LARGE su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

KAHLO

Andrea Kettenmann

I quadri sorprendenti di Frida Kahlo erano in molti modi l’espressione di un trauma. Figlia di un fotografo tedesco immigrato e di una donna messicana di origini indie, Frida (1907–1954) a 18 anni fu coinvolta in un grave incidente stradale che le causò seri problemi di salute per tutta la vita, inclusa l’impossibilità di avere figli.
Questo libro riccamente illustrato della collana Basic Art offre un’introduzione accessibile e informata alla vita e all’opera di Frida Kahlo e un’analisi delle sue tele suggestive e colorate, che combinano la tradizione religiosa messicana con elementi surrealisti. Questi quadri possono essere visti come riflessi sia della sofferenza fisica dell’artista sia del suo matrimonio esplosivo con il celebre pittore Diego Rivera – una relazione tumultuosa segnata da temperamenti furiosi, numerose relazioni extraconiugali, il divorzio e un nuovo matrimonio. Molte opere esplorano anche gli ideali politici legati al comunismo che i due condividevano.
La sua opera è stata riconosciuta postuma alla fine degli anni ’70 e dichiarata proprietà dello stato messicano nel 1983. Oggi Frida Kahlo è considerata una delle pittrici più importanti del XX secolo, un’icona del femminismo e una pioniera dell’arte latinoamericana.

A proposito della collana:
Ciascun volume della collana Basic Art di TASCHEN comprende:

  • una sintesi dettagliata che ripercorre cronologicamente la vita e l’opera dell’artista soffermandosi sulla sua importanza a livello storico e culturale;
  • una biografia concisa;
  • circa 100 illustrazioni a colori con didascalie esplicative.

L’autrice:
Andrea Kettenmann (nato nel 1959) ha studiato storia dell’arte a Gießen, Gottinga e Heidelberg prima di entrare nel dipartimento di storia dell’arte dell’Università di Amburgo. Nel 1986, grazie a una borsa di studio, ha visitato il Messico, dove ora vive e lavora come storica dell’arte freelance. Fino a oggi ha lavorato a numerose esposizioni e cataloghi, incluso quello per la retrospettiva di Detroit dedicata a Diego Rivera.

acquista Kalho su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

HARING 

Alexandra Kolossa

L’arte gioiosa del più famoso esponente della cultura di strada

Quando morì stroncato dall’AIDS, Keith Haring (1958–1990) aveva appena 31 anni ma era già un artista affermato e di grande successo. Il suo stile originale e immediatamente riconoscibile, fatto di spesse linee nere, colori vivaci e figurine simili a cartoni animati, ispirate ai graffiti, gli valsero il plauso tanto del grande pubblico quanto del mondo dell’arte: i suoi lavori fecero la loro comparsa simultaneamente su T-shirt, pareti delle gallerie d’arte e muri delle città. Nel 1986 Haring aprì a Soho, New York, Pop Shop, un negozio che vendeva gadget da lui stesso disegnati, i cui proventi erano destinati sia a organizzazioni benefiche sia al suo progetto di portare la propria arte al pubblico, in particolare ai bambini di strada, di cui si occupò per tutta la vita.

La collana:
Ciascun volume della collana Basic Art di TASCHEN comprende:

  • una sintesi dettagliata che ripercorre cronologicamente la vita e l’opera dell’artista, soffermandosi sulla sua importanza a livello storico e culturale
  • una biografia concisa
  • circa 100 illustrazioni a colori con didascalie esplicative

L’autrice:
Alexandra Kolossa ha studiato storia dell’arte, letteratura tedesca ed economia aziendale a Trier, addottorandosi nel 2003. Dal 1998 lavora come autrice e curatrice di mostre d’arte freelance. Vive e lavora a Düren, Germania.

acquista HARING su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

CHRISTO AND JEANNE-CLAUDE. BARRELS AND THE MASTABA 1958-2018

Christo and Jeanne-ClaudeWolfgang VolzHans Ulrich ObristPaul GoldbergerAdam BlackbournLorenza GiovanelliErin Bazos

Dal 18 giugno al 23 settembre 2018, l’Hyde Park di Londra ospiterà l’ultima installazione di Christo e Jeanne-Claude: The Mastaba (Project for London, Hyde Park, Serpentine Lake). Questa scultura temporanea è ispirata alle mastaba, grandi piattaforme di fango a forma di tronco piramidale, tipiche delle antiche civiltà mesopotamiche. Con i suoi 20 metri di altezza e le sue 500 tonnellate ancorate nel Serpentine Lake, questo progetto acquatico è formato da 7506 barili di petrolio dipinti e assemblati a formare una sorta di un mosaico cangiante di tasselli rossi, bianchi, blu e malva.
A oggi, The London Mastaba è il più ambizioso dei lavori di Christo e Jeanne-Claude realizzati con barili, nonché l’antesignano del progetto di futura realizzazione The Mastaba (Project for Abu Dhabi, United Arab Emirates). Ideata nel 1977, una volta costruita The Mastaba for Abu Dhabi, sarà l’opera più grande, nonché l’unica installazione permanente mai creata da Christo e Jeanne-Claude. Situata nel deserto e composta da 410.000 barili colorati, con i suoi 150 metri d’altezza questa scultura diventerebbe la più grande del mondo, perfino più alta della Piramide di Cheope.
Attraverso disegni, collage, fotografie, sculture e modelli in scala, questo libro ripercorre i 60 anni in cui Christo e Jeanne-Claude hanno esplorato la forma del barile e della mastaba, ed è pubblicato in occasione della mostra alle Serpentine Galleries, curata da Hans Ulrich Obrist insieme a Melissa Blanchflower e Joseph Constable, in collaborazione con Josy Kraft e lo studio di Christo.
Il volume, progettato da Lorenza Giovanelli e dallo stesso Christo, passa in rassegna tutte le opere realizzate da Christo e Jeanne-Claude con i barili dal 1958 al 2018, includendo sia i primi disegni preparatori, sia progetti più recenti, nonché fotografie di Wolfgang Volz, mappe, dati tecnici e disegni, molti dei quali inediti.

“Ogni progetto ha una storia unica. I nostri progetti non conoscono precedenti.”
— Christo

Gli artisti:
Christo e Jeanne-Claude hanno iniziato a collaborare nel 1961, trasferendosi a New York City nel 1964. I loro progetti su vasta scala includono: Wrapped Coast, Australia, 1968–69; Valley Curtain, Rifle, Colorado, 1970–72; Running Fence, Sonoma and Marin Counties, California, 1972–76; Surrounded Islands, Biscayne Bay, Florida, 1980–83; The Pont Neuf Wrapped, Paris, 1975–85; The Umbrellas, Japan–USA, 1984–91; Wrapped Reichstag, Berlin, 1971–95; Wrapped Trees, Riehen, Switzerland, 1997–98; The Gates, Central Park, New York City, 1979–2005; e The Floating Piers, Lake Iseo, Italy, 2014–16. Jeanne-Claude è morta nel 2009.

acquista Christo e Jeanne-Claude su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

DOCUMENTA 12 CATALOGUE (GB-D)

Roger M. BuergelRuth Noack

dOCUMENTA (con la “d” minuscola) è una delle più importanti manifestazioni internazionali d’arte contemporanea europee, che si tiene con cadenza quinquennale nella città tedesca di Kassel, nell’Assia settentrionale[1].

È stata inaugurata da Arnold Bode nel 1955 come parte della Bundesgartenschau, la mostra di giardinaggio della Repubblica Federale Tedesca che in quel periodo si stava appunto svolgendo a Kassel. Questa prima edizione di “documenta” fu, contrariamente alle aspettative, un successo considerevole poiché coinvolse molti degli artisti che al giorno d’oggi sono considerati maggiormente significativi nel panorama dell’arte moderna e contemporanea, come Picasso e Kandinsky.

Tuttora considerata tra le rassegne più prestigiose al mondo, continua ad offrire un’importante vetrina sull’arte contemporanea di tutti i continenti. Assieme alla Biennale di Venezia ed a Manifesta è tutt’oggi considerata una delle manifestazioni che meglio riesce a descrivere il panorama delle nuove tendenze artistiche nel mondo

acquista il catalogo di documenta su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

WARHOL ON BASQUIAT

Il complesso rapporto tra Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat ha sempre affascinato il mondo dell’arte. In un’epoca in cui Warhol era già famoso in tutto il mondo come icona della Pop Art e della turbolenta vita notturna newyorkese, Basquiat era un talento emergente che arrivava dalla street-art downtown. Insieme, i due artisti diedero vita a una sinergia personale e professionale elettrizzante.
Prolifico documentatore del mondo che lo circondava, Warhol scrisse diffusamente e scattò molte immagini della sua amicizia con Basquiat sullo sfondo della New York degli anni Ottanta, un bagaglio di informazioni che rivela tutta la profondità emotiva del loro rapporto ma anche le tante ambiguità, le divergenze e le complessità.

Realizzato in collaborazione con la Andy Warhol Foundation e la Jean-Michel Basquiat’s estate, questo libro racconta il rapporto tra i due artisti attraverso centinaia di fotografie inedite che ritraggono Basquiat insieme a una dinamica cerchia di personaggi che includono Madonna, Grace Jones, Keith Haring e Fela Kuti. Gli scatti sono accompagnati da brani dei leggendari diari di Andy Warholopere d’arte eseguite in collaborazione e un gran numero di biglietti, cartoline e documenti dell’epoca. Toccante, intimo e a tratti sardonico, Warhol on Basquiat getta uno sguardo voyeuristico sulla vista di due delle più brillanti stelle del panorama dell’arte contemporanea.

“Ha paura di essere solo un fuoco di paglia, ma io gli ho detto di non preoccuparsi: non lo sarà.”
 I diari di Andy Warhol

acquista il Warhol on Basquiat su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

 

AI WEIWEI – Trade edition

Hans Werner Holzwarth

La monografia definitiva su Ai Weiwei

Nonostante lo stato di perenne instabilità della sua vita privata, Ai Weiwei non cessa di esercitare il suo magnetismo culturale. Noto tanto per le opinioni politiche e l’attività sui social media quanto per i suoi interventi a favore dei diritti civili, l’approccio contemporaneo al ready made e la conoscenza delle arti tradizionali cinesi, la sua fama si è estesa a tutto il mondo dell’arte e oltre.
Realizzato a partire dalla Collector’s Edition in tiratura limitata, questo volume si pone come la monografia definitiva su Ai Weiwei, di cui esplora nel dettaglio e in profondità ogni fase della carriera. Dai primi passi nella città di New York agli interventi più recenti, l’abbondanza di materiale visivo permette di tracciare lo sviluppo di questo artista, soffermandosi sui momenti più significativi della sua carriera quali l’irruzione sulla scena internazionale nei primi anni Duemila, l’installazione Sunflower Seeds alla Turbine Hall presso la Tate Modern, la sua risposta al terremoto in Sichuan del 2008, e l’incarcerazione del 2011. Le numerosissime immagini, che includono scatti dietro le quinte del lavoro in studio, e le tante dichiarazioni tratte da interviste esclusive rilasciate da Ai Weiwei, ci garantiscono un accesso privilegiato al mondo dell’artista per comprenderne i processi operativi, l’influenza, e la grandezza.
Il libro include testi a firma di Uli Sigg, amico di lunga data di Ai Weiwei ed ex ambasciatore svizzero in Cina; di Roger M. Buergel, curatore di documenta 12 (2007), che ospitò l’opera di Weiwei Fairytale; e degli esperti di cultura e politica cinese Carlos RojasWilliam A. Callahan, e James J. Lally.

Hans Werner Holzwarth, curatore e grafico editoriale, vive e lavora a Berlino e ha al suo attivo molte pubblicazioni sull’arte contemporanea e sulla fotografia.

acquista il AI WEI WEI su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

ART NOW! VOL. 4

Hans Werner Holzwarth

Il catalogo continuativo di arte contemporanea è giunto al suo quarto volume

Immaginate questo tomo come un tour globale delle gallerie più influenti del mondo: qui troverete tutto ciò che è “caldo” nel mondo dell’arte oggi. Artisti emergenti sono trattati accanto a nomi affermati come Chuck Close, David Hockney, o Brice Marden. Le voci dalla A alla Z dedicate a oltre 100 artisti includono immagini di importanti opere recenti, un testo introduttivo e una breve cronologia delle mostre con informazioni bibliografiche. L’appendice illustrata raccoglie i dati di contatto delle gallerie che rappresentano gli artisti, così come i risultati d’asta degli ultimi anni.
Supplemento: uno speciale incentrato sul boom artistico nell’Asia Orientale, con testi di Karen Smith sulla scena dell’arte contemporanea a Pechino e a Shanghai e di Colin Chinnery sugli sviluppi storico-artistici del dopoguerra tra Cina, Giappone e Corea. Le conversazioni con i principali curatori da Seoul a Tokyo fanno luce sugli attuali sviluppi in queste città, mentre la piccola guida artistica alle metropoli del territorio in appendice può servire sia per i viaggi reali, per individuare i luoghi da non perdere, sia per quelli virtuali, per districarsi nel World Wide Web.

Artisti inclusi nel volume:
Adel Abdessemed, Ai Weiwei, Doug Aitken, Allora & Calzadilla, Darren Almond, David Altmejd, Francis Alÿs, Cory Arcangel, Tauba Auerbach, John Baldessari, Matthew Barney, Georg Baselitz, Karla Black, Cosima von Bonin, Monica Bonvicini, Cecily Brown, Glenn Brown, André Butzer, Cai Guo-Qiang, Maurizio Cattelan, Chuck Close, George Condo, Tacita Dean, Nathalie Djurberg, Peter Doig, Marlene Dumas, Olafur Eliasson, Elmgreen & Dragset, Urs Fischer, Fischli & Weiss, Walton Ford, Günther Förg, Tom Friedman, Katherina Fritsch, Cyprien Gaillard, Theaster Gates, Luis Gispert, Douglas Gordon, Mark Grotjahn, Subodh Gupta, Andreas Gursky, Rachel Harrison, Mona Hatoum, Richard Hawkins, Arturo Herrera, Charline von Heyl, Damien Hirst, Thomas Hirschhorn, David Hockney, Carsten Höller, Thomas Houseago, Gary Hume, Anish Kapoor, Mike Kelley, Ellsworth Kelly, Jeff Koons, Barbara Kruger, Klara Lidén, Brice Marden, Marepe, Beatriz Milhazes, Takashi Murakami, Bruce Nauman, Ernesto Neto, Tim Noble & Sue Webster, David Noonan, Albert Oehlen, Chris Ofili, Gabriel Orozco, The Otolith Group, Jorge Pardo, Philippe Parreno, Raymond Pettibon, Elizabeth Peyton, Richard Phillips, Richard Prince, Michael Raedecker, Neo Rauch, Anselm Reyle, Gerhard Richter, Sterling Ruby, Ed Ruscha, Mark Ryden, Anri Sala, Wilhelm Sasnal, Cindy Sherman, Simon Starling, Rudolf Stingel, Thomas Struth, Mickalene Thomas, Wolfgang Tillmans, Gert & Uwe Tobias, Janaina Tschäpe, Luc Tuymans, Keith Tyson, Piotr Uklański, Adrián Villar Rojas, Danh Vo, Kara Walker, Jeff Wall, Rebecca Warren, Pae White, Christopher Wool, Yang Fudong, Haegue Yang, Zeng Fanzhi

acquista il Art now! vol.4 su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

DE LEMPICKA 

Gilles Néret

Tamara de Lempicka (1898–1980) visse al centro del sofisticato ambiente artistico parigino degli anni Venti e Trenta del Novecento. La sua passione per le belle donne, le automobili eleganti e le metropoli moderne non ispirò solo i soggetti dei suoi dipinti, ma influenzò fortemente lo stile dell’artista.
Parallelamente alla carriera artistica, Tamara de Lempicka fu la pioniera di un nuovo stile di vita, evidente nell’immagine di una donna nuova e sicura di sé e nei mutevoli aspetti del femminile e del maschile. Quello stesso senso dello stile si rifletteva nel culto della personalità futuristico, nelle forme degli oggetti di design per la casa proposti dal Bauhaus e nel dandysmo di un George Brummell. Il dipinto più celebre di Tamara de Lempicka, Autoritratto nella Bugatti verde, la ritrae nei panni di un’elegantissima dandy.
Che la si reputi un’artista art-déco, post-cubista o neoclassica, Tamara de Lempicka seppe certamente rispondere al gusto di un pubblico cosmopolita (e abbiente), che vide la propria immagine riflessa nelle sue opere.

La collana:
Ciascun volume della collana Basic Art di TASCHEN comprende:

  • Una sintesi dettagliata che ripercorre cronologicamente la vita e l’opera dell’artista, soffermandosi sulla sua importanza a livello storico e culturale
  • Una biografia concisa
  • Circa 100 illustrazioni a colori con didascalie esplicative

L’autore:
Gilles Néret (1933–2005) è stato storico dell’arte, giornalista, scrittore e critico d’arte. Ha organizzato numerose rassegne d’arte in Giappone e ha fondato il museo SEIBU e la Galleria Wildenstein di Tokyo. Ha diretto riviste d’arte come L’Œil e Connaissance des Arts e ha ricevuto il premio Élie Faure nel 1981 per le sue pubblicazioni. Per TASCHEN ha curato, tra gli altri, Salvador Dalí: I dipintiMatisse ed Erotica Universalis.

acquista De Lempicka su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP

BOSCH

Walter Bosing

Non stupiamoci se, al giorno d’oggi, Hieronymus Bosch (1450–1516) resta ancora un enigma. Anche per i contemporanei le opere del pittore olandese risultavano di difficile decifrazione — e presentano numerosi punti oscuri anche agli occhi degli storici dell’arte contemporanei.
Parte del problema della decodificazione dei suoi dipinti, sconvolgenti e fortemente allegorici, è dovuta al fatto che non si conosce praticamente alcunché dell’artista stesso, tranne il luogo di nascita. Non abbiamo notizie della sua vita né della sua formazione, nessuna lettera personale, né diari o taccuini, e nessun contributo coevo relativo alla sua personalità né riflessioni sul significato della sua arte. Anche la sua data di nascita può essere solo approssimata, basandosi su un disegno che si ritiene essere un autoritratto realizzato poco prima della sua morte, avvenuta nel 1516, e che si presume ritragga l’artista quasi settantenne. Bosch resta un mistero come il mondo che ha dipinto.
Benché radicato nella tradizione della pittura fiamminga, Bosch sviluppò un linguaggio formale fortemente soggettivo e suggestivo. Con un misto di religiosa mestizia e umorismo satanico, illustrò sia le delizie del Paradiso sia le torture crudelmente fantasiose dell’Inferno. Nel suo mondo pittorico brulicante di incubi surrealisti, l’immaginazione medievale si infiamma in un ultimo momento di grande fulgore prima di soccombere all’Umanesimo e al razionalismo moderno. Benché l’uomo rimanga un mistero, questo libro riunisce i fili sfuggenti dell’intera opera di Bosch in un’analisi compatta ed esauriente dei suoi dipinti visionari e dei suoi metodi di lavoro.

acquista Bosch su libri.it | usa il codice coupon Corona0328 e sostieni CHEAP