RECLAIM | temporary space | 23 – 26 gennaio

 

Nella settimana in cui il contemporaneo infesta Bologna, CHEAP abita con l’impermanenza che le è propria uno spazio temporaneo nel centro di #Bologna: uno spazio vuoto trasformato in contenitore del concept che abbiamo scelto per il 2020, RECLAIM.
La suggestione sarà protagonista del temporary space con un’installazione di bandiere d’artista: un progetto che non si esaurirà in questa prima data ma che proseguirà con i contributi de* artist* che decideranno di indagare il particolare supporto rappresentato dalla bandiera, nel tentativo di cortociruitarlo e di affidargli una narrazione che sovverta il racconto di confini, identità nazionali e visioni post coloniali – bandiere come corpi,
come ponti, mai come muri.
Lo stesso spazio fisico del temporary replica un’immaginario di attraversamenti di frontiere, di frontiere come proiezioni, di proiezioni da decostruire.
Sotto le bandiere di RECLAIM sfileranno ospiti, performing set, live act e interferenze radiofoniche: quattro giorni per riempire uno spazio e poi abbandonarlo, quattro giorni e poi il diluvio.
RECLAIM | atto I | collettiva di bandiere d’artista
set + live act
Giovedi 23 gennaio | Amazon Primm | set
Venerdì 24 gennaio | Tania Kim (SUMO music / Electronic Waves) | set
Sabato 25 gennaio | Hazare | set
H 21 | Koralle A/V w/ Godblesscomputers + Andrea De Franc LIVE PREVIEW | H 21.00
Domenica 26 gennaio | RECLAIM your radio | live act radiofonico con NEU RADIO
giovedì 23 gennaio | 19-23
venerdì 24 gennaio | 18 – 23
sabato 25 gennaio | 16 – 24
domenica 26 gennaio | 14 – 21
Via Capo di Lucca 29 H | Bologna
free entry