#endAIDS | insieme, si può

“UNAIDS ha deciso di dedicare il prossimo primo dicembre, giornata mondiale per la lotta contro l’AIDS, (World AIDS Day) al ruolo cruciale svolto dalle community nella risposta all’AIDS e nella difesa dei diritti delle persone che convivono con il virus. “Communities make the difference” è lo slogan scelto quest’anno dal programma ONU per la lotta all’AIDS.

Le community fanno la differenza”, è dunque il messaggio, intendendo per community quelle organizzazioni e associazioni della società civile, internazionali, nazionali e locali, che includono operatori alla pari, reti di persone con HIV o vicine alle persone con HIV, gay e uomini che fanno sesso con altri uomini (MSM), donne, giovani, persone che si iniettano droghe, prostitute, sex workers, organizzazioni di detenuti/e, fornitori di servizi in strada, associazioni, attivisti di base.

Nel documento che motiva il tema della WAD 2019UNAIDS spiega come in tutto il mondo, le organizzazioni guidate dalle persone che vivono con l’HIV stiano difendendo i diritti umani, fornendo servizi per la prevenzione, trattamenti, cure e supporto per i propri pari. Le community hanno contribuito ad assicurare che nel mondo il numero di persone in terapia sia salito a ventitré milioni (dati 2018) e stanno aiutando le persone a reclamare i loro diritti, compreso il diritto ad avere accesso a servizi sanitari e sociali liberi dallo stigmaSono essenziali nel fornire servizi alle popolazioni più vulnerabili e alle Key population (gay, MSM, sex workers, persone che si iniettano droghe, persone transgender, persone detenute) offrono protezione sociale, sicurezza, solidarietà e supporto, sono insostituibili per poter raggiungere altre persone con HIV e hanno la loro fiducia. Le Community fanno la differenza perché trattano i loro pari con rispetto e dignità, agiscono per cambiare le leggi discriminatorie, per garantire un pieno accesso ai servizi per HIV e Tubercolosi e una copertura sanitaria universale. ”

leggi di più sul sito di LILA – lega italiana lotta all’AIDS

www.lila.it

Siamo convinte che prima ancora di battere il virus, sia necessario combattere la disinformazione relativa a HIV e AIDS: che cos’è, come si trasmette, come ci ci protegge, quali sono le terapie disponibili, quali tipo di prospettive di vita hanno le persone con HIV.

Questa campagna di poster contribuisce allo sforzo collettivo in termini di informazione: è un invito rivolto a tutt* alla consapevolezza sul proprio stato sierologico e all’adozione di pratiche safer sex, promuove una visione sex positive e responsabile, ricorda che l’impegno all’estinzione dello stigma è importante almeno quanto quella all’estinzione del virus e richiede un impegno da parte di tutt*.

Venerdì 29 novembre H 19 | evento benefit | #endAIDS

Asta delle tavole originali di 

Jacopo Camagni | Fumettibrutti | Flavia Biondi | Gio Pta | Julie Maroh 

Senape Vivaio Urbano | via Santa Croce 10/A | Bologna