#endAIDS | consapevol*, si può

U=U

“È questo il messaggio che arriva dalla “Consensus Conference Italiana su UequalsU” (U=U undetectable = untrasmittable, U=U NON rilevabile = NON trasmissibile) organizzata nella capitale, lo scorso 12 novembre al Ministero della Salute, promossa da Simit (Società di malattie infettive e tropicali), Icar (Italian Conference on Aids and antiviral Research) e dalle associazioni di lotta all’Hiv (Anlaids, Arcigay, Asa, Arcobaleno Aids, Cica, Cnca, Comitato per i Diritti civili delle prostitute, Lila, Mario Mieli, Nadir, Nps Italia, Plus, I Ragazzi della panchina).

Un incontro che ha dato vita a un documento di consenso. Con la collaborazione delle organizzazioni di lotta all’Hiv, Simit ha predisposto un corposo documento che elenca le fattispecie di rischio/evidenza e che anche in Italia sarà fonte di messaggi e campagne mirate alla diffusione del concetto U = U.”

fonte quotidianosanita.it | scopri di più!

Che cos’è Sex Check A Bologna?

Sex Check è un progetto speciale (poiché ha regole differenti dal regolare servizio di testing) al BLQ Checkpoint, quindi al di fuori dall’ospedale, anche se in collaborazione con il Policlinico S. Orsola. Se sei un maschio o una donna trans* e ti capita di fare sesso con altri maschi e qualche volta corri qualche rischio allora Sex Check può fare per te. Puoi aderire al programma speciale Sex Check e controllarti regolarmente per Hiv, epatite C, sifilide, gonorrea e clamidia facendo dei test rapidi che ti forniscono la risposta dopo due ore. Inoltre, puoi fare i test al BLQ Checkpoint: questo significa che non devi andare in ospedale ma puoi fare tutto in un ambiente accogliente avendo a che fare con operatori amichevoli.

fonte BLQ check point – scopri di più!

Siamo convinte che prima ancora di battere il virus, sia necessario combattere la disinformazione relativa a HIV e AIDS: che cos’è, come si trasmette, come ci ci protegge, quali sono le terapie disponibili, quali tipo di prospettive di vita hanno le persone con HIV.

Questa campagna di poster contribuisce allo sforzo collettivo in termini di informazione: è un invito rivolto a tutt* alla consapevolezza sul proprio stato sierologico e all’adozione di pratiche safer sex, promuove una visione sex positive e responsabile, ricorda che l’impegno all’estinzione dello stigma è importante almeno quanto quella all’estinzione del virus e richiede un impegno da parte di tutt*.

Venerdì 29 novembre H 19 | evento benefit | #endAIDS

Asta delle tavole originali di 

Jacopo Camagni | Fumettibrutti | Flavia Biondi | Gio Pta | Julie Maroh 

Senape Vivaio Urbano | via Santa Croce 10/A | Bologna